Fare pubblicità al sito web

 

Credo personalmente che questa sia una delle domande più diffuse del web e forse quella con più risposte in assoluto.

La pubblicità è davvero soggettiva, non esiste una regola da seguire per fare pubblicità al proprio sito. Certamente non bisogna starsene con le mani in mano, ma studiare ogni volta un piano marketing vincente.

La prima regola da seguire, quando si decide di aprire un sito web, è il target. Come voglio utilizzare il mio sito web? Sono già un’azienda in piazza e voglio che mi visitino solo per “la fama di esserci” oppure il mio sito mi occorre per vendere ed offrire i miei servizi e prodotti?

Bene! Tenendo conto che voi abbiate risposto con la seconda opzione, bisogna collegare il sito web a Google. Per unire il sito web a Google non bisogna far altro che iscriversi al sito Google Analitycs ed inserire il codice UA all’interno della sezione head del vostro portale.

A questo punto Google Analitycs vi farà eseguire la proprietà del vostro sito web e cosi voi e Google da oggi avrete una lunga storia avanti a voi, come un vero e proprio matrimonio.

A questo punto parte all’attacco il SEO. Consiglio sempre di lavorare in WordPress in quanto il plugin del seo al suo interno è molto completo e permette una buona indicizzazione su Google. Bisogna scrupolosamente inserire all’interno dei campi del SEO le giuste voci e parametri altrimenti si rischia di fare un bel pasticcio.

Inevitabile sarà l’associazione del sito web alle fanpage dei maggiori social networkFacebook, Twitter, Google+, Instagram. Bisogna fare molta attenzione: ci sono dei plugin che richiedono semplicemente il link della vostra fanpage, altri invece che richiedono l’id account.

Bene siamo sulla buona strada: aggiorniamo costantemente il nostro blog! All’interno del blog scriviamo notizie, NON QUELLO CHE SI VENDE! Le persone, i potenziali clienti, vogliono anche conoscervi tramite le vostre news, conoscere quello che fate e come gestite il vostro lavoro.

Ingannare il vostro potenziale cliente con CLICCA QUI o HAI QUESTO PRODOTTO GRATIS serve solo ad allontanare il cliente e a dargli una brutta impressione della vostra azienda.

Ovviamente abbiniamo alla pubblicità online anche quella offline, cioè quella che io chiamo street marketing!

Lo street marketing è la pubblicità che ci aiuta ad essere visibili anche in strada con: volantini, bigliettini da visita, affissioni con 6×3 pubblicitari, bandiere, maglie personalizzate, brochure e sponsor in locali conosciuti ed affollati.

E’ inutile stare a sottolineare che chi paga la pubblicità ha di sicuro dei risultati e che quindi se si investono soldi e forti somme di denaro sulle inserzioni Google e Facebook il riscontro sarà più proficuo ed immediato.

La pubblicità per me è molto importante per le aziende che necessitano di pubblicità, perché anche io ho personalmente necessita di pubblicizzarmi.

Per ottenere i giusti risultati devi seguire degli step ben precisi.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi