Ecco il Nuovo Metodo Che Sta Aiutando Le Persone A Scrivere Blog/Articoli che Vendono

Ecco questo è un blog/articolo ed è questo quello che voglio insegnarti a patto che tu segua virgola dopo virgola questa mia scrittura.

Perché ho deciso di farti questo regalo? Perché seguo le esigenze e gli interessi dei miei fan e in troppi mi avete chiesto: ma come fai a scrivere questi blog così naturali e sciolti, ma che allo stesso tempo incuriosiscono e alla fine mi fanno fare sempre quello che mi chiedi?

Devi sapere che c'è una storia dietro al mio modo di scrivere il blog e te la voglio raccontare.

Nel 2014 ero seguita dalla mia vecchia web agency che curava il mio sito e-commerce che è tutt'ora on line. Mi parlava spesso del blog, mi chiamava e mi diceva "Dobbiamo scrivere un blog, ci dici qualcosa del tuo settore di cui parlare?" Bah...mi dicevo, ma perché? Che significa...e quando chiedevo spiegazioni mi dicevano "E' per il SEO"...Questi sono pazzi, dicevo tra me e me, ma facevo quello che mi chiedevano.

Devi sapere, e non so se l'hai notato, che sono un tipo abbastanza determinato e se voglio capire una cosa la studio per capirla fino in fondo. Feci un po' di ricerca su questo blog e cazzo era vero! I tipi avevano proprio ragione...Il blog era l'anima del sito e guai a non scriverlo, sarebbe stato come suicidare il proprio portale. Ma qualcosa non mi quadrava... Loro mi parlavano di argomento e va bene, ma non seguivano una struttura ben precisa. Vedevo che scrivevano questo articolo su quell'argomento, mettevano il link di acquisto e ciao... Allora feci un test: lessi di questa guida per la scrittura di un articolo di un blog e scrissi un mio articolo sul sito seguendo alla lettera quello che questa guida mi diceva. Oh, non ho avuto più successo di loro?! Strano vero?

Una web agency che scrive un blog e non ha nessun risultato e una tipa qualunque che non capisce nulla di web che scrive un articolo e arriva ad una conversione di lettura del 50% non è mica male. Mi sono accorta che il testo mancava di Copywriting (lo scrivere per vendere), mancava di struttura e la cosa più importante: mancava di anima. L'anima, in tutto, è l'elemento che non deve mai mancare!

Per questo oggi ho deciso di riportarti qui la stessa guida che ho letto quel giorno e che non ho mai dimenticato e che mi piace identificare come "Il Magliaro" (il magliaro è un venditore ambulante di tessuti poco pregiati e di dubbia provenienza qui a Napoli). Tranquillo non ha nulla di negativo questa cosa, anzi, è un modo per evidenziare il fatto che sei disposto a dire e a fare tutto pur di arrivare al tuo scopo (che sia informativo, formativo, vendita ecc..)

Andiamo al sodo.

Prima di scrivere un blog

Prima di scrivere un articolo di un blog, devi avere le idee ben chiare e devi capire a chi è mirato ed il messaggio che vuoi far passare:

  • Poniti un obiettivo ben preciso: vuoi informare, vuoi sottolineare la tua autorevolezza, vuoi testimoniare, vuoi riportare i risultati di qualcun'altro, vuoi vendere....quello che vuoi, ma devi saperlo a priori.
  • Devi capire il tuo lettore: individua il tipo di target che potrebbe leggere il tuo blog ed usa un linguaggio consono che possono comprendere tutti, preparato o meno all'argomento.
  • Fai un giro on line, informati degli argomenti più trend del momento usando anche strumenti come Google Adwords o Google Trends
  • Inizia a buttare giù come non mai. Inizia a scrivere qualsiasi cosa e solo dopo aver finito puoi rivedere e strutturare nel migliore dei modi l'articolo.

Bene. Questo ti serve per avere un'idea be precisa di quello che vuoi scrivere, ma non basta. Devi capire anche tecnicamente cosa e come scriverlo ed ora ti mostrerò gli step essenziali.

Come strutturare un articolo di un blog

  1. Trova un titolo che sia breve e conciso che faccia subito incuriosire il lettore. Mi raccomando d'impatto!
  2. Fai un'introduzione breve di quello che andranno a leggere con una promessa valida e veritiera che manterrai a tutti i costi.
  3. Storytelling. Questo è il fulcro, è l'anima di cui ti parlavo. Se segui le pubblicità di tutti i brand più famosi del mondo vedi che dietro c'è sempre una storia che rende caldo quello che stiamo per vedere. Immagina di vedere la pubblicità della Mulino Bianco senza Rosita, la Bauli senza il bimbo che dice "Buttati è morbido", ma anche storie divertenti come l'asteroide della Buondì Motta e possiamo stare qui per ora ancora. Vedi..se ci fai caso a volte siamo più colpiti da come ce lo vendono che da cosa ci vendono... Perfetto, questo è il segreto più forte, sfruttalo alla grande.
  4. Identificazione: fai sentire il tuo cliente parte di quella storia, come se stessi leggendo nella sua mente.
  5. Aggancio alla tua vita o alla vita dei tuoi clienti. Fa si che lo storytelling sia parte anche della tua vita e trova una connessione se puoi anche con i tuoi clienti.
  6. Spiego cosa ti ha spinto a trovare la soluzione
  7. Mostra i risultati
  8. Descrivi gli step della tua soluzione
  9. Cta: Call to action, chiamata all'azione, chiamala come vuoi, ma è quella cosa che tu fai fare alla fine al lettore come una condivisione, un like, un'iscrizione alla mail o addirittura ad una vendita.

Bene ecco gli step che devi seguire da oggi in poi per scrivere il tuo articolo che vende, che informa e che ti fa arrivare all'obiettivo. Con questo metodo ricevo molte visite in poche ora, proprio perché sia io che chi mi segue oramai, sfrutta questi pochi semplici passi per intrattenere il lettore e per portarlo alla sua CTA.

E' ovvio che in base a quello che noi vogliamo scrivere questi passi possono subire delle variazioni, addirittura qualche step possiamo saltarlo, ma credimi è il modello che io stessa seguo personalmente per arrivare al mio lettore con un testo morbido e semplice proprio come questo.

Conclusione

Il blog è composto da articoli importanti che portano il tuo lettore ad entrare in simbiosi con te e con quello che scrivi. In questo modo puoi entrare tranquillamente nella sua mente, come se gliela leggessi in modo da farlo trovare nella tua stessa situazione, o di un tuo cliente, e portarlo a risolvere quel determinato problema con la tua situazione immediata.

Se vuoi che il tuo sito abbia un SEO giusto, parti proprio dal blog: è l'anima di ciò che offri nel tuo settore, sia che tu lo faccia per passione, sia che tu faccia di questa passione il tuo lavoro.

Spero che l'articolo ti sia piaciuto e per questo ti invito a condividerlo sui social usando i tasti che vedi qui in basso e a commentarlo scorrendo la pagina fino in basso.

Con stima 

Emanuela Del Duca
Web Strategist

Ps. La strada del business on line è molto fitta ed ha bisogno ci costante cura. Se hai bisogno di una guida, consigli e spunti ti invito a mettere LIKE alla MIA PAGINA UFFICIALE di FACEBOOK.
Troverai tanti video, tutorial e suggerimenti per avere visibilità on line e per creare il tuo business con solo un pc, una connessione ed uno smartphone.

Se vuoi fare proprio il salto di qualità ti consiglio un percorso GRATIS mirato 1to1 con me, con il quale ti regalo subito

BeVisibile "I 5 step per la tua visibilità on line"

Ecco come puoi contattarmi

Facebook: www.facebook.com/delducaemanuela/

Instagram: https://www.instagram.com/emanuela_delduca_scattografico/

Podcast Apple: https://goo.gl/iyG31v

Podcast Android: https://goo.gl/LNSkj6

Canale Youtube: https://goo.gl/21pLff

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi